Fotografia e Grafica

Fotografia e Grafica

La fotografia d’autore capace in uno scatto di immortalare la realtà e rendere visibili particolari che sono invisibili ai più. Poster e opere grafiche che attraverso la riproducibilità , moltiplicano la loro bellezza rendendola fruibile a un vasto pubblico di spettatori.

 

Che cos’è la fotografia artistica o fine art?

Le persone spesso mi chiedono cosa sia esattamente la fotografia artistica o fine art.
Nel corso degli anni mi sono reso conto che le risposte più buone sono quelle semplici e dirette: infatti inizio chiarendo che la fotografia artistica ha effettivamente criteri oggettivi nonostante rientri nel regno soggettivo e vasto dell’arte.

Red. Megan Ferrell fotografa.

 

Che cosa che distingue la fotografia artistica da altri campi della fotografia?

Il criterio principale e fondamentale che distingue la fotografia artistica da altri campi della fotografia è che la prima non riguarda la registrazione oggettiva di un soggetto o di un momento. L’uso di una fotocamera per documentare ciò che appare esattamente di fronte al fotografo di solito rientra nella categoria del fotogiornalismo e si trova spesso nelle pubblicazioni che presentano immagini scattate con una fotocamera per registrare una scena esattamente esisteva in un preciso momento.
La fotografia d’arte, d’altra parte, riguarda prima di tutto l’artista. Non si tratta di catturare ciò che vede l’obiettivo, si tratta di catturare piuttosto ciò che l’artista vede. Nella fotografia fine art, quindi, l’artista utilizza la fotocamera come uno strumento per creare un’opera d’arte. La fotocamera viene utilizzata per realizzare un’opera d’arte che rivela la visione dell’artista e afferma tale visione piuttosto che documentare il soggetto davanti all’obiettivo.

 

 

Cosa deve esprimere una fotografia artistica?

Girl holding a knife. Fabio Sozza fotografo.

Una fotografia artistica deve andare oltre la rappresentazione letterale di una scena o di un soggetto. Deve esprimere profondamente i sentimenti e la visione del fotografo e rivelare chiaramente che è stato creata da un artista e non solo dalla fotocamera. Deve essere chiaro che si tratta di una creazione originale e che ogni aspetto della realizzazione della fotografia sul campo e nello studio digitale di post-elaborazione del fotografo, compresa la stampa, sono un’espressione individuale dall’interno dell’artista.

London glass. Megan Ferrell fotografa.

Chi ha inventato la fotografia?

Joseph Nicéphore Niépce ha scattato la prima fotografia intorno al 1827. Tuttavia, il suo processo richiedeva otto ore di esposizione alla luce e l’immagine era sfocata. Nel 1837 Louis Daguerre creò in pochi minuti un’immagine nitida ma monouso. Finalmente nel 1839 William Henry Fox Talbot inventò le pellicole e stampe ancora la base per la fotografia di oggi.

 

Quali cambiamenti culturali ha portato la fotografia?

Fin dalla sua invenzione la fotografia è stata usata come un modo per raccontare delle storie in maniera immediata. Finalmente i ritratti di persone che fino ad allora riservati a famiglie nobili o ricche che potevano permettersi di pagare un pittore ritrattista, potevano essere realizzati in maniera più fedele ed economica. Con il passare del tempo le foto potevano essere utilizzate anche per raccontare storie di viaggi grazie all’utilizzo di fotocamere portatili più leggere ed economiche delle loro antenate.

Grafica artistica numerata di Andy Warhol

Che cos’è la grafica artistica?

La grafica d’arte o artistica ha come caratteristica fondamentale la sua riproducibilità. Nello specifico, quando parliamo di grafica artistica, intendiamo una produzione a mezzo di stampa, riprodotta in più copie firmate e numerate dall’artista che ne ha ideato il soggetto ed elaborato la matrice. Sicuramente un modo democratico per diffondere le opere d’arte anche tra coloro che non hanno grandi possibilità economiche per accedere all’acquisto di capolavori dei grandi maestri.

Nessun Commento

Invia un commento